VIVERE L’ATTUALITA’

Vivere l’attualità non è vivere il fatto del giorno, essere al corrente di ciò  che è il ‘tuo tempo’ (come si dice) e accade ora, neppure allargando l’orizzonte geograficamente. Vivere l’attualità significa essere se stessi interamente nel momento in cui si vive, con tutto ciò che ci ha portato ad essere quello che siamo. Più la nostra identità è conscia di come ci siamo costruiti attraverso il tempo e il tempo dei nostri padri e le civiltà dei nostri avi, potremo essere ‘attuali’ (moderni). Naturalmente di tutto il passato non possiamo essere consapevoli dettagliatamente, ma consapevoli di averlo dentro di noi sì. Che agisce al presente nel nostro credere e nel nostro fare. Sommerso ma ancora pulsante dentro il nostro DNA.

Senza questa consapevolezza galleggeremmo sul vuoto pronti a boccheggiare e  a non fare che scelte superficiali.

E non potremmo certo godere i sussurri, i richiami che scorrono fra mare e cielo, di voci e canti che dal passato ci raggiungono indorando di miti presenti e passati la nostra terra.

 

 

This entry was posted in Nessuna. Bookmark the permalink.

Rispondi